Il Garante per i disabili avrà una sede a Palermo

Garante per i disabili - Aias Partinico

Il Garante per i disabili avrà una sede a Palermo

Grazie ai nuovi fondi il Garante per i disabili avrà una sede a Palermo

La legge regionale in materia di disabilità prevede che ci sia un Garante per i disabili a livello centrale e uno in ogni comune a verificare l’attuazione di leggi e regolamenti, ma soprattutto avvicinare le amministrazioni ai cittadini disabili e alle loro famiglie. Ha lo scopo, inoltre, di verificare integrazione dei servizi presenti all’interno del territorio, ma soprattutto l’effettiva funzionalità.

La finanziaria in discussione all’ARS ha finalmente inserito l’emendamento che dà una sede stabile e strumenti per lavorare all’ufficio guidato da Giovanna Gambino; la stessa ha incontrato il presidente dell’Ars Gianfranco Miccichè.

Dai lavori di assemblea ne sono venuti fuori due emendamenti: l’inserimento del provvedimento nella legge di stabilità e l’individuazione di una sede a Palermo, dove insiste già il Garante per i diritti dei detenuti. 

Micciché ha sottolineato l’importanza di assistere i disabili e le loro famiglie non solo economicamente, ma anche a livello di servizi. 
Parole importanti in un momento delicato in cui gli uffici competenti stanno passando al vaglio tutte le istanze presentate per l’assegno ai disabili gravissimi.

Lo stesso presidente ha insistito sull’importanza di un censimento dei disabili e la concreta presa in carico dei loro bisogni.

Il 27 aprile il comitato “Siamo handicappati no cretini” scenderà in piazza davanti all’ARS per chiedere l’applicazione di buone leggi e per la non discriminazione fra disabili gravi e gravissimi.

 

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

× Salve, come posso aiutarti?